venerdì 7 dicembre 2012

Valigia per l'ospedale natalizia!


Io vorrei fosse così...

(on Pinterest)



In realtà saranno così!

(on Pinterest)


La domanda più gettonata del momento, notando l'escrescenza panzorea è: "ormai avrai già preparato la valigia eh?" Risposta: "eh si...".

Resti tra noi, la borsa per l'ospedale io l'ho fatta e disfatta cento volte. Avete ragione, non ci vorrà una scienza, basta annotarsi le cose (se uno ha cali di memoria come me) prendere il necessario uno a uno e posizionarli nella valigia. Facile! Peccato che ogni volta che sento il rumore della cerniera che sta per chiudersi io riapro e ricontrollo tutto. Ed è come se scordassi qualcosa... 
L'unica volta in cui credo davvero di averla fatta alla perfezione, ho dovuto svuotarla perchè avevo bisogno di una valigia per partire. Si, potevo prenderne un'altra, ma questo implicava andare in cantina, arrampicarsi su un mobile (...) e togliere il cellophan intorno (sono un pò maniacale, nonostante la cantina sia -ina -ina ma una signora). 
Sul web ho trovato diversi spunti su come preparare la nostra "Hospital bag". Ci sono gli oggetti essenziali e quelli più soggettivi e personali. Inoltre ogni ospedale ha la sua lista con le cose principali da portare. 

Su Pinterest ho trovato questo spunto:

(on Pinterest)

Tralasciando il mazzo di carte (magari un libro, ma riuscirò a leggere?) e considerando nell'immagine solo le cose per la mamma, ho aggiunto (o aggiungerò) :

- due barrette di cioccolata (ma visto che siamo sotto Natale... un bel pandoro al cioccolato!)

- due cd musicali

(premessa: le amiche mi dicono che, di queste due cose appena citate, non me ne importerà nulla in quel momento, ma le porto per scaramanzia!)

- camicie da notte coi bottoni davanti

-  vestaglia

- calzini (sono freddolosa ai piedi!)

- copriwater monouso (sono un po' maniacale e voi direte giustamente: ma cosa mi importa se porti il copriwater? L'ho scritto come promemoria perchè devo ancora acquistarli :D )

- asciugamani (big and small)

- coppette assorbilatte

- abiti per quando uscirò dall'ospedale (ovvi ma... penso già all'uscita!)

- elastico capelli (scusate, può sembrare superfluo citarlo ma avendo i capelli lunghi e la memoria vacillante se dimentico quello durante il travaglio è un delirio... nei momenti "x" io mi lego sempre i capelli)

- intimo (comprese le sensuali mutande elastiche monouso) e reggiseni per allattamento (anche se le ostetriche consigliano quelli che reputiamo più comodi, ma dal momento che li ho ricevuti in regalo...)

- smartphone e caricabatterie



Ed ora passiamo a Prince:




Mancano:

- 4 bodini

- 4 tutine

- ometto i ciucci (che sono nella foto)

- culla o ovetto per l'auto ( questo è il dilemma, voi cosa dite?)

- copertina

- sacco caldo per l'uscita dall'ospedale


-Fine-  (?)


E adesso tocca a voi! Ditemi cosa ho tralasciato o cosa mi consigliate! Grazie!


Ah!  Cartella e documenti!


Approfitto per ricordarvi un piccolo aiuto per votarmi nel contest di Grazia: "Blogger we want you", questo è il link:

clicca qui per votarmi con un cuoricino! Grazie... di cuore!!




16 commenti:

  1. salviette usa e getta per le mani (non sono ecologiche ma io non potrei farne a meno), fazzoletti di carta, monetine che possono sempre servire ai distributori automatici, trovi una lista dettagliata anche qui:
    http://centopercentomamma.blogspot.it/2012/09/cosa-mettere-nella-borsa-per-lospedale.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie del link! Ogni tanto bazzico sul quel sito carinissimo ma non mi ero accorta del post!

      Elimina
  2. Nella mia c'era solo l'essenziale, tanto che in corso d'opera (ovvero mentre ero in ospedale), il Principe ha dovuto fare shopping per mamma e bambino, mancava pigiama per me e boy e tutine per Cestino, che essendo nato minuscolo, c'entrava dieci volte su quelle che avevo portato. Non sono mancati libri e musica e devo dire che ho avuto anche tempo per leggerli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che bravo il papà! Originale che l'abbia preparata lui :) Chissà con quanta ansia e gioia per l'emozione! :)

      Elimina
  3. io sono la degenere per eccelleza. Mio figlio è nato tre settimane prima molto probabilmente per effetto di una giornata passata a correre di qua e di là a comprare tutto quello che serviva per la borsa dell'ospedale. Mia madre era venuta a trovarmi per "l'ultima volta con il pancione" visto che mancava poco e non appena ha realizzato che non avevo ancora preparato nulla mi ha portato in giro a camminare per chilometri per acquistare di tutto. Una personal shopper non avrebbe saputo fare di meglio. Quindi cammina, cammina, cammina alla sera mi si sono rotte le acque!

    RispondiElimina
  4. Adesso ho capito perchè serve preparare la valigia! Per fari correre a comprare tutto e smuovere le acque! :D Anche io ho la sensazione che nasca prima del termine... chi lo sa! Una cosa che ho notato è che ho sempre voglia di muovermi e camminare...

    RispondiElimina
  5. Ciao! Ho trovato il tuo blog grazie a mammachestronza, come è piccolo il mondo!
    Prima di tutto congratulazione a voi due, ti aspetta la piu bella avventura di sempre.
    Bello anche il tuo blog :)
    Allora, rimanendo il tema post quello della valigia è sempre un bel dilemma, manca sempre qualcosa... Secondo me se fai l'epidurale allora portati qualcosa da leggere per passare il tempo, se invece fai tutto nature figurati se avrai voglia di leggere. Scordati di mangiare, solitamente ti fanno fare tutto il travaglio a stomaco vuoto, altrimenti rischi di vomitare. A me non facevano nemmeno bere! Una buona idea che si usa qui in francia è l'acqua termale spray, e a sorpresa mia l'ho usata tantissimo per rinfrescarmi.
    Poi che altro, macchina fotografica, salviette, amuchina per le mani, roba da leggere invece per il post parto, se hanno la palla da pilates usala, allevia tantissimo le contrazioni e dilata rapidamente :)
    Poi se usi l'omeopatia prova l'arpemus. I vari reggiseni d'allattamento, e poi prendi anche una crema per alleviare i dolori ai capezzoli, perchè anche se il bimbo si attacca bene questi all'inizio fanno male comunque... Uhm... credo basti. Dalla mie esperienza ovviamente, io non ho chiuso la valigia sino all'ultimo minuto. Non ero psicologicamente preparata a staccarmi dal mio pancione.
    Che altro dire, in bocca al lupo e che sia il piu veloce possibile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fofa ma sei preparatissima ;)

      Grazie, bello anche il tuo blog e il tuo pulcino.
      E quanti prodotti interessanti che testi!
      Come fai?

      La mia idea è di un parto naturale e al massimo richiedere l'epidurale (nei tempi!). Quindi sarà un "terno all'otto" ma un libricino lo porterò volentieri. Riguardo l'acqua termale hai ragione... questa estate l'ho usata moltissimo (la compravo sempre anche prima della gravidanza) e in effetti anche in ospedale non sarebbe male!
      Sul cibo: al corso hanno detto che un pizzico di cioccolata aiuta nel travaglio grazie alla serotonina... se me la vietano la nasconderò sotto al cuscino! :D

      E sul distacco dal pancione... verissimo!!!

      Elimina
  6. in bocca al lupo...
    anzi, cioccolata/pandoro in bocca!

    RispondiElimina
  7. Ciao Patalice, grazie!
    Carinissimo il tuo spazio!
    Sei una futura mamma anche tu?

    RispondiElimina
  8. Io l'ho sempre fatta il giorno prima, e ho sempre scordato a casa la metà di quello che mi serviva! Tanto ci sono i familiari che fanno avanti e indietro dall'ospedale, anche se lasci qualcosa non casca il mondo!
    Mi permetto di dirti che le coppette assorbi-latte puoi pure non portarle (la montata ti arriverà quando sarai già a casa, e non servono per il colostro... ma comunque dovrebbero regalartele in ospedale col pacco di benvenuto), e considera che quando uscirai avrai ancora una bella panciona, quindi non portarti vestiti "normali", ma sempre pre-maman! ;)
    Altra piccola cosa: il cioccolato non è molto tollerato dai neonati. Se lo allatterai tu, evitalo! Questa è dura, eh?

    RispondiElimina
  9. Vero! Il guaio è che non partorirò nell'ospedale vicino casa ma i parenti aiutano anche in questo. Per le coppette mi hanno detto la stessa cosa, allora mi confermi anche tu ;)

    Per il cioccoloato vediamo... una fetta di pandoro o crostata allora! :D

    Grazie Rachele!

    RispondiElimina
  10. Ti dico quello che ho portato io in più della tua lista :
    Mp3 che manco a dirlo non ho usato
    bottiglietta d' acqua con beccuccio che quando sei in travaglio vita e avvita tappo non è proprio comodo
    Mega assorbenti ottimi i tena ladies
    burro cacao
    fazzoletti
    calzini antiscivolo nel caso tu voglia fare un parto attivo
    lima unghie x te e x il piccino
    calzini x il piccino che appena nascono devono stare belli caldi e servono anche da tenere ferma la tutina xchè se no le gambine ci sguillano dentro
    assolutamente la culla/navetta purché omologata con le cinghie altrimenti ovetto . La sicurezza prima di tutto ;) poi x la schiena dei neonati è da preferire la posizione stesa.
    Per il resto alcuni ospedali ti dicono di portare altre cose se vai nel sito vedrai che trovi indicazioni . Da me hanno chiesto di portare anche lenzuolini e copertina .

    RispondiElimina
  11. Culla!!! l'ovetto evitalo più che puoi secondo me è comodo per noi perchè è più leggero e meno ingombrante.. ma costringe lui in una posizione scomoda non adatta ai primi giorni di vita... aspetta quando avrà un mesetto per usarlo...
    io il cambio per tornare a casa l'ho preparato in una borsetta a parte così da non partire con troppe cose...
    ti abbraccio

    RispondiElimina
  12. grazie Supermommy! Nel frattempo ho pensato anche io alla culletta e abbiamo già preparato tutto! L'unica cosa è sistemarla in auto! Il libretto di istruzioni è un delirio! Ma sono ottimista :D

    RispondiElimina