mercoledì 13 marzo 2013

Aria di battesimo

Ad aprile saremo invitati a un battesimo e mi si accende una lampadina.
Forse è il caso che inizi a pensarci anche io. Semplicemente aspettavo che i mille parenti smettessero di chiedermi continuamente quando e dove, dal momento che i primi mesi di vita di Prince preferivo dedicarli tutti a lui senza avere cose in più da organizzare. Con questo non voglio dire che poco mi importa del battesimo in se anzi... sarà forse il primo momento spirituale di Prince e non posso perdermelo. Tuttavia se da grande deciderà di essere buddista mi farà piacere lo stesso. Avete presente "La vita di P"? Ecco, io mi sono sempre sentita come lui... un po' buddista, un po' induista, musulmana e cristiana. Prendo il meglio di tutto e lo faccio mio. 
Non voglio tediarvi con righe di descrizioni su come quando cosa e come. Vi lascio in compagnia di queste foto carine che ho scovato su Pinterest e se vi va di raccontarmi qualcosa o dare consigli sui battesimi dei vostri pupi li leggerò con piacere.

:)




Took on Pinterest
Source: etsy.com via style on Pinterest
Took on Pinterest
Source: flickr.com

10 commenti:

  1. Mossa dal tuo stesso spirito ho battezzato Cestìno. Una cèrimonia semplice, con pochi intimi, ed un pranzetto nel ristorante vicino alla chiesa. Sai che l'emozione di quel giorno e' stata tanta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le cose semplici premiano sempre :) Io vorrei battezzarlo in estate per fare un rinfresco all'aperto. Amo l'aria aperta e anche il matrimonio doveva essere così ma ha diluviato ...

      Elimina
  2. abbiamo fatto il Battesimo a un mese dalla nascita, stressatissimi e stanchissimi (se rivedo le mie foto sono irriconoscibile). Lo rifarei in condizioni un po' più tranquille e chiederei al celebrante un'atmosfera intima e raccolta, mentre invece siamo praticamente stati obbligati a condividere il rito con perfetti sconosciuti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vi rifatete con comunioni e cresime!

      Elimina
  3. Noi siamo credenti, il battesimo è stata una cosa logica.
    Ti dirò la verità, ho degli splendidi ricordi di entrambi i battesimi, cerimonia sentita, pranzo coi parenti rilassato e divertente.
    L'unico consiglio che mi sento di darti è di non aspettare troppo, perché più cresce più diventa difficile da gestire durante la messa.

    RispondiElimina
  4. Sono credente e ho fatto battezzare la mia Bubi. Cerimonia molto intima (nonni, zii di bubi + amici più cari). Emozione grandissima, lei aveva 4 mesi ed è stata un angelo.
    l'ho battezzata non perchè la voglio "marchiare", ma perchè le voglio insegnare la spiritualità, parte importante in una persona.
    Sarà poi lei a scegliere in cosa credere!

    RispondiElimina
  5. Molto bello quello che scrivi riguardo le religioni, allora perchè non lasciare a tuo figlio di fare la sua scelta in futuro invece di imporre il battesimo da neonato?

    Cuoredimamma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Ho fatto questa scelta proprio perché la vivo come tale e non come imposizione. Credo che per fare delle scelte bisogna prima conoscere e battezzare mio figlio è come proporgli una strada che un domani può decidere di continuare a seguire, oppure fermarsi e prendere un altro sentiero. L'unica imposizione che voglio impartirgli è di scegliere solo strade che lo inducono a stare bene senza nuocere il prossimo. Per il resto ha carta bianca :)

      Elimina